Pappardelle al ragù di cinghiale

In Toscana con Max Mariola

Pappardelle al ragù di cinghiale
Pappardelle al ragù di cinghiale e funghi porcini
null

difficile

null

180 min

null

primi

null

4 persone

Barattolo il delicato 700g
Il delicato
scheda prodotto

Preparazione

Tagliare la polpa di cinghiale a tocchetti e metterla in una terrina con un litro di vino rosso, l'aceto, il mazzetto di aromi, le spezie, 2 spicchi di aglio spellati, il limone a pezzi, una foglia di alloro e una costa di sedano. Mescolare bene tutto (fare in modo che la carne sia coperta dal liquido), mettere un coperchio e lasciar marinare in frigo per 24 ore.

Scolare la carne dalla marinata, lavare e trita il sedano rimasto, la carota e la cipolla. Far rosolare il restante aglio in una casseruola con l'olio ed unire la carne: una volta che sarà ben rosolata (dovrà essere “sigillata”), bagnarla con il brandy, ed una volto sfumato, aggiungere il trito di verdura, l'alloro e il vino avanzati.

Raggiunta l'ebollizione unire la passata di pomodoro, il sale ed il pepe e proseguire la cottura per circa 2 ore (aggiungendo dell'acqua calda ogni volta che sarà necessario). Quando la carne è quasi cotta, toglierla dalla casseruola, tritala grossolanamente e rimetterla a cuocere, facendo proseguire la cottura per altri 30 minuti.

Nel frattempo mondare i funghi porcini, tagliarli a fettine sottili ed aggiungerli al sugo di cinghiale; regolare di sale e continuare la cottura per 15 minuti. Cuocere la pasta in abbondante acqua salata, scolarla e condirla con il sugo, un filo di olio extra vergine di oliva a crudo ed una spolverata di prezzemolo tritato fresco.

Ingredienti

320 gr di pappardelle
400 gr di cinghiale (polpa magra)
200 gr di funghi porcini
400 gr di passata di pomodoro extrafine Petti “Il delicato”
3 spicchi d'aglio
1 cipolla
1 carota
2 coste di sedano
1 limone
2 foglie di alloro
4 bacche di ginepro
3 chiodi di garofano
4 cucchiai di olio extravergine di oliva
0.5 dl di aceto bianco
1 bicchiere di brandy
1,5 l di vino rosso
½ stecca di cannella
1 mazzetto di odori (prezzemolo, rosmarino, salvia)
sale e pepe q.b.
Prezzemolo fresco q.b.