Il Max del pomodoro consiglia

Pollo alla cacciatora di pomodoro

media
40
secondi
4
polposissimo-petti-100x150

Il Polposissimo

scheda prodotto
Lasciatevi ispirare dalle ricette di Petti che oggi vi suggerisce un secondo piatto ricco e appetitoso, ideale anche per un’ottima scarpetta: il pollo alla cacciatora di pomodoro. In questa preparazione viene usata la polpa finissima Il polposissimo Petti. Questa deliziosa conserva è a base di pomodori toscani selezionati tra i più grandi e maturi, dalla polpa dolce con una consistenza delicata che saprà aggiungere un sapore davvero unico al piatto. La ricetta del pollo alla cacciatora di pomodoro è un piatto ideale per l’autunno, con un sughetto gustoso e arricchito da Chef Max Mariola con le olive taggiasche, particolarmente saporite, e con la nota croccante dei crostini di pane.

Il pollo alla cacciatora è un piatto tradizionale della cucina italiana, un piatto semplice della cultura contadina che presenta numerose varianti a seconda delle regioni della nostra penisola, ognuna con una sua speciale caratteristica. La “cacciatora” è un tipo di preparazione che viene usato anche per altri tipi di carne, come quella di coniglio. L’origine più accreditata del termine è che si riferisca alla combinazione di aglio e rosmarino, ingredienti comuni a tutte le preparazioni che portano questo nome, che venivano sempre utilizzati come base dai cacciatori per insaporire le loro prede!

Ecco la ricetta completa del pollo alla cacciatora di pomodoro di Chef Max Mariola, un secondo piatto di carne completo e genuino!

Preparazione

In una padella larga dai bordi alti fate scaldare abbondante olio extra vergine d’oliva e uno spicchio di aglio in camicia. Quando l’aglio sarà dorato aggiungete le parti di pollo, fatelo ben rosolare su tutti i lati e spolverate la carne con gli aghi di rosmarino. Quando il pollo sarà ben rosolato, alzate la fiamma e sfumate con mezzo bicchiere di vino bianco, quindi unite la polpa finissima di pomodoro Il polposissimo Petti e aggiustate di sale e pepe. Lasciate cuocere il pollo a fiamma bassa per almeno 30 minuti, con il coperchio. Durante la cottura rigirare la carne di tanto in tanto e circa 15’ prima della fine aggiungete anche le olive taggiasche.
Nel frattempo, tagliate il pane a cubetti di 2 cm per lato, avendo cura di togliere la crosta, condirli con olio d’oliva, sale e pepe e saltarli in una padella bollente a fiamma alta per 2’ circa. Togliere i crostini dal fuoco e scolare l’olio in eccesso adagiandoli su carta assorbente.
Quando il pomodoro sarà stato assorbito dalla carne e ridotto nella padella quasi completamente, il pollo sarà pronto. Spegnete il fuoco e fate riposare qualche minuto prima di servirlo, aggiungendo i crostini di pane croccanti per arricchire il piatto. Non fate mancare dell’ottimo pane con cui raccogliere il delizioso e profumato sughetto con una scarpetta!

Se questa ricetta a base di polpa finissima di pomodoro Il polposissimo Petti vi è piaciuta, provate anche:
Pollo in potacchio con patate alle erbe
Uova in camicia al pomodoro

Ingredienti

1 Kg di cosce e sovracosce di pollo miste
400 g di polpa finissima di pomodoro Il polposissimo Petti
150 g di olive taggiasche denocciolate
1 spicchio d’aglio
2 rametti di rosmarino
1/2 bicchiere di vino bianco
100 g di pane raffermo
Olio extra vergine di oliva
sale
pepe bianco